Rinforzare le difese immunitarie

Rinforzare le difese immunitarie in erborisìteria
Scopri come rinforzare le difese immunitarie in Erboristeria. Contrastra raffreddore e malanni di stagione con Echinacea, Astragolo e tanto altro!

Rinforzare le difese immunitarie è una esigenza che nasce spesso a seguito da periodi di debolezza generale del fisico, momenti di stress o uso di farmaci o antibiotici che possono aver compromesso o ridotto la risposta immunitaria del nostro organismo. Anche la mancanza di riposo notturno e gli agenti inquinanti contribuiscono ad abbassare le difese immunitarie e favoriscono l’insorgenza di infezioni e malattie derivanti da virus, batteri, funghi e parassiti.

L’alimentazione ha un ruolo fondamentale nel rinforzare le difese immunitarie : una dieta ricca di frutta e verdura ed uno stile di vita sano, consento al nostro organismo di provvedere in maniera efficace a difenderci dagli agenti esterni. Sotto questo medesimo punto di vista, l’uso eccessivo di alcol, ma anche il fumo ed il sovrappeso, sono invece fattori di rischio che riducono sensibilmente la capacità di reazione del nostro organismo.

A fronte di queste indicazioni di massima, è possibile stimolare le difese immunitarie e rinforzarle usando molte piante medicinali, presenti nella nostra erboristeria. Il variegato mondo degli immunostimolanti fitoterapici ha una lunga tradizione di ricerca, garantendo ottimi risultati se correttamente somministrati.

 

Come funziona il sistema immunitario e come rinforzare le difese immunitarie

Il sistema immunitario, per ogni organismo vivente, costituisce una naturale barriera contro le minacce provenienti dall’esterno, come virus, batteri e parassiti, ma anche contro eventuali difetti della propria replicazione cellulare interna che possono dar vita a cellule malfunzionanti.

Il sistema immunitario si avvale di numerosi organi, tessuti, cellule e glicoproteine che concorrono sinergicamente alle funzioni di difesa dell’organismo.

Le tonsille, il midollo, il timo i linfonodi, la pelle e la milza sono gli organi principali deputati alla difesa dell’organismo, mentre tra le cellule tutti i tipi di globuli bianchi e tra le glicoproteine sono da citare gli anticorpi.

 

 

Cosa indebolisce le difese immunitarie?

Primo fattore di rischio da citare è sicuramente lo stress e diversi fattori ambientali come il freddo, l’umidità, il cambio di temperatura repentino, l’eccessiva esposizione ai raggi del sole. Lo stress sovraccarica il sistema immunitario, affaticandolo e rendendolo meno reattivo agli stimoli esterni.

L’uso di farmaci ed in particolare l’uso eccessivo di antibiotici, depaupera la flora batterica intestinale, la quale è ricca di batteri che aiutano l’organismo ad espellere non solo le tossine ma anche i batteri dannosi per l’organismo. Se la flora batterica è compromessa, questa funzione è decisamente ridotta, con la logica conseguenza di una riduzione delle capacità di difesa dell’organismo.

Anche la mancanza di riposo notturno, hanno riscontrato numerosi studi medici scientifici, contribuisce alla riduzione delle capacità di difesa del nostro organismo. Si è concordi nel ritenere che una media di almeno 7-8 ore di sonno a notte sono la base per avere un sistema immunitario in buona salute.

Una dieta squilibrata, ricca di grassi e povera di vitamine, ma anche povera di proteine, alla base delle glicoproteine che costituiscono gli anticorpi, è un ulteriore fattore di rischio da evitare. In questo senso è utile una dieta variata, capace di assicurare all’organismo tutte sostanze nutritive necessarie al sistema immunitario. Sotto questo punto di visto l’uso eccessivo di alcool impatta direttamente sul sistema immunitario, anche andando ad indebolire la flora batterica intestinale.

 

Come rinforzare le difese immunitarie

 

Secondo il parere unanime della comunità medico-scientifica, il modo migliore per rafforzare le difese immunitarie è adottare uno stile di vita sano. Del resto, è un dato di fatto che, con l'adozione di uno stile di vita sano, qualsiasi organo, apparato e sistema del corpo umano - compreso il sistema immunitario - funziona meglio e in modo più efficace.

Primo consiglio in assoluto che ci viene dato dalla comunità scientifica è quello di avere uno stile di vita sano. Riposare correttamente, mangiare in modo equilibrato e ridurre i fattori di stress sono le prime azioni da intraprendere per rafforzare le difese immunitarie

Una dieta sana comporta l’assunzione regolare di frutta, verdura, cereali e prodotti che possano rafforzare la flora batteria intestinale, come yogurt, probiotici e prebiotici.

Anche una regolare attività fisica, e lo sport in generale, ha un evidente effetto stimolante sulle difese immunitarie, poiché contribuisce ad accelerare il rinnovamento cellulare, favorire l’irrorazione sanguigna ed aumentare le funzioni celebrali connesse alla attività neuronale.

E’ consigliato limitare l’assunzione di alcool e non fumare, poiché costituiscono entrambi fattori di rischio che sono in grado di ridurre le capacità di reazione del sistema immunitario.

Qualora fosse comunque consigliato assumere degli integratori alimentari a base di piante, per stimolare le difese immunitarie, è possibile fare ricorso ad un ampio mix di piante con funzione immunostimolante ed adattogena.

 

Rinforzare le difese immunitarie con le piante

 

ERBAMEA - LINEA IMMUNOSEMPRE

In questo efficace mix troviamo ’Echinacea, già note agli Indiani d’America  per le sue proprietà immunostimolanti ma anche l’Astragalo, che usato in sinergia con l’Echinacea ha dimostrato una ottima efficacia sulla stimolazione delle difese immunitarie.

Nella formulazione è anche presente l’Acerola, come apportatore naturale di vitamina C, ma anche la arcinota Rosa canina, che ha anch’essa una importante capacità di rinforzo delle difese immunitarie.

Tisana bio, 20 filtri, 6 €

Fluido concentrato junior, 200 ml, 12 €

Capsule  Echinacea, 30 capsule, 11€

Capsule defence, 24 capsule, 10 €

 

BIOS LINE - LINEA IMMULENE

Questa linea molto ben formulata apporta Zinco che, con l’efficacia sinergica del succo di Echinacea, rigorsamente ottenuto dalla spremitura della pianta fresca, rafforza le difese imminutarie. Grazie al brevettato CistoVir®, estratto di Cisto titolato al 20% in polifenoli, la linea provvede anche a proteggere le mucose del sistema respiratorio, che sono spesso motivo delle infezioni più severe. Completa la linea l’uso di fermenti lattici tindalizzati che vanno a rinforzare la flora batterica intestinale

Immulene forte, 20 capsule, 16,50€

Immulene sciroppo junior gusto ciliegia, 16,50€

 

Piante singole con funzione immunostimolante

Cordyceps, 24 capsule, 10€

Il Cordyceps sinensis è un fugo rarissimo che cresce spontaneamente nella parte centrale dell’Hymalaya, a circa 4000 km di altezza. E’ noto nella letteratura medica Cinesa sin dal 600 d.C. La pianta era già utilizzata al tempo per stimolare efficacemente le difese immunitarie

Echinacea, 50 capsule, 16€

Di cui abbiamo già trattato, è una pianta universalmente riconosciuta per le sue proprietà di stimolo delle difese immunitarie, utilizzata dagli Indiani d’America da moltissimi secoli.

Maitake, 24 capsule, 10€

Questo fungo Giappopnese è considerato da sempre nel paese del sol levante, come il “re dei funghi”; per questo durante il periodo feudale i signori erano disposti a pagarlo a peso d’argento pur di entrarne in possesso. La sua estrema delicatezza lo ha reso quasi impossibile da coltivare fino alla metà degli anni ’80, momento in cui sono state affinate le tecniche di coltivazione e la preziosa pianta è divenuta accessibile anche al grande pubblico

Reishi, 24 capsule, 10€

Il Ganoderma Lucidum ha attirato l’attenzione della comunità farmacologica internazionale dopo che i Giapponesi da secoli lo avevano soprannominato “il fungo dell’immortalità”.  Questo fungo veniva spesso consumato come decotto e preferito anche al più noto Ginseng, proprio per le sue funzioni adattogene ma anche immunostimolanti

Rosa Canina, 50 capsule, 10€

La rosa canina è un estratto naturalmente ricco di Vitamina C, che ha mostrato in numerosi casi clinici di aver un buon effetto stimolante sulle difese immunitarie

Shiitake, 24 capsule, 10€

Anche questo fungo ha origine Giapponese e deve il suo nome all’unione di due parole : quercia e fungo. Questo fungo predilige in effetti crescere sulle cortecce delle querce, motivo per cui lo Shiitake è anche detto fungo della quercia. Fin dai tempi antichi questo rimedio veniva considerato come un vitalizzante, con lo studio della farmacopea moderna si sono evidenziate le sue capacità di stimolo delle difese immunitarie.